Politica / Politica

Commenta Stampa

Voto contrario dell'Idv, malumori anche nel Pdl

Fiducia sul dl svuotacarceri, la Lega insorge e schiamazza


Fiducia sul dl svuotacarceri, la Lega insorge e schiamazza
08/02/2012, 12:02

ROMA - Come annunciato ieri, il Ministro per i rapporti con il Parlamento Piero Giuarda questa mattina ha chiesto l'apposizione della questione di fiducia sul dl "svuotacarceri". Non è bastato, per evitarlo, la chiusura anticipata della discussione generale - chiesta dal Pd, ma votata dalla maggioranza dei partiti - per stoppare l'ostruzionismo della Lega. E la reazione del Carroccio non si è fatta attendere: urla e grida di protesta si sono levate immadiatamente dai banchi, dopo la richiesta di Giarda. Evidentemente i deputati della Lega hanno la memoria corta: si sono dimenticati del fatto che sono stati loro ad andare avanti per tre anni a colpi di fiducia, durante il governo Berlusconi.
Stessa mancanza di memoria ha colpito molti deputati del Pdl, che hanno rumoreggiato dentro e fuori l'aula, per una posizione magnificamente sintetizzata dal latinorum del deputato Maurizio Bianconi: "Mettono la fiducia e se ne vanno. Ci trattano come merda. Siamo 'minus quam merdam' (meno della merda, ndt)". Tuttavia, appare probabile il Sì del partito alla fiducia, i cui tempi si stanno decidendo presso la riunione dei capigruppo. In ogni caso, appare probabile che la votazione verrà predisposta domani verso le 12, appena dopo le 24 ore che il regolamento impone come tempo m,inimo tra la richiesta di fiducia e il voto.
Tra i partiti, oltre alla Lega Nord, ha preannunciato il voto negativo anche l'Idv, che ha sottolineato come il governo Monti stia procedendo come quello Berlusconi, una fiducia doipo l'altra.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©