Politica / Regione

Commenta Stampa

Film Patierno. Verdi e Napolimania difendono il regista napoletano dagli attacchi della lega


Film Patierno. Verdi e Napolimania difendono il regista napoletano dagli attacchi della lega
05/08/2011, 17:08

"Il film di Francesco Patierno, giovane e coraggioso regista napoletano, che ha realizzato il film "Cose dell' altro mondo" in cui in modo ironico si mostra la cultura razzista e xenofoba dei leghisti e dei loro elettori nel profondo nord - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed Enrico Durazzo di Napolimania da sempre in prima linea contro gli uomini di Bossi - va proiettato in tutte le scuole soprattutto in quelle del sud ed in particolare di Napoli e della Campania. E' un' opera importante che va difesa dagli attacchi della lega e dal tentativo di boicottaggio perchè mostra la triste verità sulla loro cultura.

Per questo chiediamo al Sindaco di Napoli e al Presidente della Regione di prevedere proiezioni pubbliche della pellicola nelle nostre scuole affinchè i bambini capiscano fin da piccoli chi sono e cosa rappresentano i leghisti in Italia e dove ci stanno portando".

"A Patierno - continuano Borrelli e Durazzo - andrebbe data la cittadinanza onoraria di Napoli per l' ottimo e coraggioso lavoro che è riuscito a realizzare con la sua pellicola che realizza una critica ironica e spietata contro la "cultura" della lega.

I leghisti si lamentano ma in realtà il regista napoletano è stato fin troppo buono con loro. Il mediocre imprenditore razzista e leghista che interpreta egregiamente Diego Abatantuono è secondo noi molto meglio di Borghezio, di Salvini, di Bossi e Calderoli ed ha idee meno volgari e violente di loro".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©