Politica / Parlamento

Commenta Stampa

FINANZIARIA: GOVERNO INTENDE APPROVARLA ALLA CAMERA SENZA ALCUNA DISCUSSIONE


FINANZIARIA: GOVERNO INTENDE APPROVARLA ALLA CAMERA SENZA ALCUNA DISCUSSIONE
06/11/2008, 12:11

Chissà perchè, è una cosa che sorprende poco. La Finanziaria è stata approvata dalla Commissione Bilancio della Camera in poco tempo, quasi senza discussioni e senza alcun emendamento; ed ora alla Camera si preannuncia l'apposizione della fiducia per l'ennesima volta. In pratica in questo modo si approverebbe quella che è la legge politica per eccellenza senza alcuna forma di discussione. Il Presidente della Camera Gianfranco Fini ha provato a protestare debolmente, ma come si è visto anche con la vicenda della Comissione di Vigilanza RAI, o conta quanto il due di picche o la sua è solo una formalità ipocrita ed una finta indignazione.

Che venga approvata con la fiducia non è una novità: mai i governi guidati da Berlusconi hanno accettato di discutere un provvedimento finanziario in aula, ma hanno sempre usato la fiducia. L'hanno fatto con la finanziaria del 1994; con le finanziarie tra il 2001 e il 2005 e sulle varie leggi e decreti correttivi che via via che i buchi di bilancio che l'allora centrodestra apriva nel bilancio pubblico necessitavano di essere chiusi con i vari aumenti di tasse. E lo stesso è stato fatto con il decreto fiscale approvato a luglio. Ma oggi far passare una legge finanziaria senza neanche discutere, ma solo con la forza dei numeri fa capire come questa maggioranza intende la democrazia: una prova di forza, dove esiste solo il pensiero di chi comanda e basta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©