Politica / Parlamento

Commenta Stampa

In cambio i Comuni potranno finanziare le ronde

Finanziaria: il governo taglia 300 milioni agli enti locali


Finanziaria: il governo taglia 300 milioni agli enti locali
04/12/2009, 09:12

ROMA - Nuovo emendamento alla Finanziaria presentato dal governo, ma la manfrina è la solita: tagli agli enti locali per 300 milioni di euro tra il 2010 e il 2012. La cifra riguarderà sia le Province (4 milioni nel 2010, 23 nel 2011 e 33 nel 2012) che i Comuni (rispettivamente 16 milioni, 92 milioni e 132 milioni). In cambio Province e Comuni sono autorizzate a ridurre il numero dei consiglieri dell'Assemblea comunale o provinciale o il numero degli assessori; o anche il Difensore Civico (giustamente, perchè tutelare i cittadini? ndr).
Inoltre un altro emendamento prevede la possibilità per i Comuni di finanziare le ronde - cosa esclusa dalle leggi attuali - offrendo loro dei rimborsi spese. E questa è l'ennesima prova, se ancora ce ne fosse bisogno, del fallimento di una ufficializzazione delle ronde, che continuano nel nord Italia ad agire di nascosto, con azioni violente a danno di extracomunitari e barboni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©