Politica / Politica

Commenta Stampa

Mancano 4 giorni alla presentazione del Def

Finanziaria in bilico, tra stabilità politica e voglia di deficit


Finanziaria in bilico, tra stabilità politica e voglia di deficit
24/09/2018, 09:00

ROMA - Mancano solo 4 giorni alla presentazione del Def, il Documento di Economia e Finanza che costituisce lo scheletro della Finanziaria. Dovremmo essere alle limature dei dettagli, ma con l'attuale governo siamo invece alle decisioni fondamentali. In particolare il deficit: il Ministro dell'Economia Giovanni Tria punta a mantenere il deficit all'1,6%, come concordato con l'Unione Europea; mentre il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi DI Maio punta ad aumentare il deficit oltre il 2% per avere 10 miliardi per il reddito di cittadinanza. In questo senso, la Lega sembra essersi accontentata: taglio dell'Ires alle imprese (gran parte assorbita dalla cancellazione di altre misure a favore delle imprese già esistenti, sicchè nessuna azienda ne avrà un vantaggio) e qualche ritocco cosmetico qua e là. Insomma, quanto basta per fare i titoli sui giornali per un paio di giorni e per la propaganda elettorale in vista delle elezioni europee. 

E resta ancora l'incognita delle coperture. A parte il deficit, si prevede un taglio delle spese intorno ai 3 miliardi. e forse verrà fatto il condono sulle cartelle di Equitalia. Ma anche così le entrate faranno fatica a coprire anche solo le misure per la sterilizzazione dell'Iva; figuriamoci quelle per le altre misure chieste dai partiti della maggioranza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©