Politica / Regione

Commenta Stampa

Fincantieri, Centrella (Ugl): "E' finito il tempo delle scelte mancate"


Fincantieri, Centrella (Ugl): 'E' finito il tempo delle scelte mancate'
25/05/2011, 12:05

“E’ da troppo tempo che stiamo discutendo inutilmente con governo ed Enti locali sulle scelte da fare per salvare la cantieristica italiana, per questo gli operai sono in rivolta e sempre per lo stesso motivo non accetteranno più scelte mancate”.

Lo sostiene Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, commentando gli scontri che si stanno verificando in seguito alla presentazione del piano industriale di Fincantieri.

“Gli operai non possono essere presi in giro – spiega Centrella – perché, anche se l’azienda li ha posti di fronte ad un piano industriale unilaterale con sacrifici inaccettabili, sanno anche che da due anni stiamo discutendo di tutti quei problemi che adesso a Castellammare e a Sestri Ponente sono deflagrati”.

“In passato qualcuno ha sottovalutato l’impatto sociale di questa vertenza, ben diversa da Fiat, – conclude il sindacalista – pensando che si potessero rimandare decisioni con rimpalli di responsabilità: l’unica cosa da fare adesso è recuperare il gap infrastrutturale e competitivo di tutti i cantieri navali, un tempo fiore all’occhiello del nostro sistema produttivo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©