Politica / Politica

Commenta Stampa

Fincantieri, De Rosa (Ugl): “Serve responsabilità. Si discuta a livello nazionale e non territoriale”


Fincantieri, De Rosa (Ugl): “Serve responsabilità. Si discuta a livello nazionale e non territoriale”
21/09/2011, 15:09

“E’ impensabile che l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, invece di convocare un tavolo a livello nazionale per chiarire una volta per tutte il futuro dei lavoratori del Gruppo, continui a diffondere informazioni frammentarie, stabilimento per stabilimento, rivolgendosi direttamente alle Rsu”.

Lo dichiara vice segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici con delega alla cantieristica, Laura De Rosa, specificando che “l’amministratore delegato ha annunciato 180 esuberi per Ancona e 300 per Monfalcone senza coinvolgere direttamente le segretarie nazionali e creando solo allarmismi e ulteriore confusione”.

“E’ tempo di assumere un atteggiamento più responsabile – conclude - e di illustrare pubblicamente e nelle sedi più opportune qual è il vero piano per Fincantieri”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©