Politica / Regione

Commenta Stampa

Fincantieri, Di Nardo (IDV): "Bono e Caldoro trovino soluzione positiva"


Fincantieri, Di Nardo (IDV): 'Bono e Caldoro trovino soluzione positiva'
31/03/2011, 10:03

"Il presidente della Regione Campania Caldoro e l'Ad di Fincantieri Bono tengano conto del documento prodotto oggi dall'incontro dei parlamentari stabiesi da me promosso e che si è tenuto questa mattina. Il documento, firmato anche dal senatore Lauro e dagli onorevoli Palagiano e Pisacane chiede una soluzione positiva e definitiva per i lavoratori della Fincantieri di Castellammare e dell'intero indotto". Lo ha detto il senatore campano dell'Italia dei Valori, Nello Di Nardo in vista dell'incontro che il governatore Caldoro e l'Ad di Fincantieri Bono terranno domani al ministero delle Attività produttive. "Abbiamo bisogno di trovare una soluzione condivisa al problema, senza distinzioni tra destra e sinistra. Nel nostro documento chiediamo la tutela dei livelli occupazionali nelle aziende dell'indotto. Abbiamo trovato - prosegue Di Nardo - una sintesi unitaria sulla difesa dei lavoratori e dello stabilimento navale di Castellammare. Parliamo di una realtà produttiva che rappresenta uno dei principali motori della vita economica del comprensorio di comuni a sud della provincia di Napoli".
Per il senatore Di Nardo e per gli altri tre firmatari del documento, "è necessario che vengano confermati da parte del Governo tutti gli impegni assunti il 18 dicembre 2009 al ministero dello Sviluppo economico. L'esecutivo, in quella circostanza, si era impegnato a sostenere la cantieristica navale con una serie di iniziative e di commesse pubbliche. Ma non basta, perché il governo aveva manifestato l'impegno a rendere operativi, dal gennaio 2010, i programmi delle capitanerie di porto già finanziati. Tutto questo i lavoratori di Fincantieri lo stanno ancora aspettando. E' ora di muoversi, in fretta, se non vogliamo far deprimere definitivamente l'economia sul territorio".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©