Politica / Regione

Commenta Stampa

Fincantieri. riunione in regione, Ente e sindacati: “inaccettabile piano”


Fincantieri. riunione in regione, Ente e sindacati: “inaccettabile piano”
25/05/2011, 12:05

Si è svolta a palazzo Santa Lucia una riunione sulla Fincantieri.

Ai lavori, presieduti dal presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, erano presenti l’assessore provinciale Antonio Pentangelo, il sindaco di Castellammare di Stabia Luigi Bobbio ed altri primi cittadini del territorio, i segretari regionali confederali Cgil, Cisl, Uil e Ugl Libertino, Lucci, Bartolo, Femiano, i segretari di categoria dei metalmeccanici Fiom, Fim, Uilm, Ugl metalmeccanici e Failms e i delegati Rsu Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Failms.

Nel corso della riunione è stato ribadito che il piano industriale presentato da Fincantieri è inaccettabile.

La Regione ha ribadito il proprio impegno anche finanziario per il rilancio della cantieristica a Castellammare, sulla base dei documenti votati dal Consiglio regionale e degli impegni sottoscritti con il ministero dello Sviluppo economico. Pertanto la Regione stessa è impegnata, nel quadro delle infrastrutturazioni necessarie al rilancio, alla realizzazione del bacino utile a garantire la continuità per la costruzione dei traghetti oggetto delle nuove commesse.

La Provincia e i Comuni interessati, d’intesa con il Governo, si impegnano a garantire ogni utile iniziativa per la realizzazione dei processi attrattivi del territorio di abbattimento temporaneo della tariffazione e tassazione locale.

Il presidente Caldoro chiederà di partecipare, anche a nome di tutti i livelli istituzionali, al tavolo convocato dal ministro Romani con azienda e sindacati per il 3 giugno prossimo.

Le istituzioni e i sindacati si sono impegnati a caratterizzare la propria iniziativa nella massima unità d’azione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©