Politica / Regione

Commenta Stampa

Fincantieri, Sicignano (Cdl): “su Fincantieri la politica non deve dividersi”


Fincantieri, Sicignano (Cdl): “su Fincantieri la politica non deve dividersi”
26/05/2011, 11:05

CASTELLAMMARE DI STABIA. «Sulla vicenda Fincantieri, la politica sbaglia a dividersi e ad alzare i toni. In questo momento, necessita moderazione, non serve né l’esercito né invocare le dimissioni del primo cittadino. Questo è il momento dell’unità e di trovare soluzioni, poi arriverà il momento in cui anche la politica dovrà indagare le varie responsabilità» è quanto ha sostenuto il consigliere comunale di Castellammare di Stabia, Antonio Sicignano, leader del Cdl stabiese.

«Nei giorni scorsi – spiega – sono stato a Roma con i lavoratori e ho viaggiato con loro, nei loro pullman, e posso ben dire che i lavoratori non sono delinquenti, ma tutta gente per bene. Sono sicuro che le violenze di cui si riferisce negli ultimi giorni non sono addebitabili a loro, ma ad infiltrati, a cui della Fincantieri non interessa nulla»

«Condivido inoltre la proposta lanciata dal quotidiano Metropolis di convocare il prossimo consiglio comunale di Lunedì direttamente nei locali della Fincantieri, anche perché la sala consiliare è ancora occupata dai manifestanti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©