Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Netta presa di posizione del Presidente della Camera

Fini a La7: "Resto al mio posto fino a fine legislatura"


Fini a La7: 'Resto al mio posto fino a fine legislatura'
08/09/2010, 09:09

ROMA - Netta presa del Presidente della Camera Gianfranco Fini, intervistato martedì sera dal neo direttore del Tg di La7 Enrico Mentana. A proposito delle due dimissioni, Fini ha risposto: "Tanto rumore per nulla. Le faccio una previsione: Berlusconi e Bossi non andranno al Quirinale per chiedere le mie dimissioni, perché dimostrerebbero al mondo intero di essere degli analfabeti in diritto costituzionale. La Costituzione (e qui ha mostrato un libro con la copertina ble, ndr) e il regolamento della Camera dicono che nessuno può chiedere o può indurre quelle dimissioni". Dopo di che specifica che non intende dimettersi, "a meno che non si dimostri che sono venuto meno all'unico dovere che ha il presidente della Camera, ossia rappresentare la Camera e assicurare il buon andamento dei lavori. Non è vietato fare politica è evidente che ho il dovere di far rispettare il regolamento".
Altrettanto netto è stato il suo no ad elezioni anticipate, come voluto da Bossi e Berlusconi, perchè sarebbe da irresponsabili farlo ora. Sulla vinceda della casa a Montecarlo, poi Fini non ha dubbi: non c'è niente da temere, per lui, perchè non è intestato a lui il contratto. Inoltre chi lo calunnia (il riferimento evidente è ai quotidiani Libero ed Il Giornale e al settimanale Panorama, ndr) dovrà poi risponderne in Tribunale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©