Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il presidente della Camera dai ragazzi di Bagheria

Fini: armi contro dittature, legalità contro mafie


Fini: armi contro dittature, legalità contro mafie
30/03/2009, 13:03


Non c’è stata grande attenzione alla Fiera di Roma sui temi della criminalità. Ci pensa Gianfranco Fini, il giorno dopo la nascita del Pdl, a tenere accesa l’attenzione della politica: “La mafia è una dittatura, può togliere la vita, la libertà, e può cancellare la dignità delle persone e dei popoli. Come si fa contro le dittature, bisogna ribellarsi contro la mafia”.
Il presidente della Camera si è rivolto così ai ragazzi che hanno partecipato a Bagheria alla cerimonia conclusiva dell’anno accademico del Parlamento della Legalità. “Contro le dittature si usano le armi”, ha proseguito l’ex leader di AN - ma contro la mafia le armi da usare sono la legalità e il rispetto delle leggi”.
Bisogna onorare i morti di mafia, ha detto, riprendendo per certi versi la giornata del 21 marzo di Napoli.”Ma ci sono tantissimi che quotidianamente combattono la mafia e bisogna essere grati a questi servitori dello Stato. Non penso - ha spiegato Fini - solo ai vertici dello Stato, penso a ragazzi come voi, con qualche anno di più, che vestono la divisa e non lo fanno per denaro, perché non prendono molto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©