Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Intanto alle 15 conferenza stampa sulla situazione

Fini crea nuovo gruppo, forse "Futuro e Libertà"


Fini crea nuovo gruppo, forse 'Futuro e Libertà'
30/07/2010, 14:07

ROMA - Mattinata di fibrillazione, all'interno del Pdl. Anche perchè la scissione è stata, per ora, in tre parti: da una parte il grosso, formato da Silvio Berlusconi e i suoi fedelissimi; un secondo gruppo, che si riconosce nel sottosegretario Andrea Augello, ex An, che sta cercando di ricucire tra i due estremi, ed è il gruppo più piccolo; il terzo gruppo è quello dei finiani, che dovrebbe contare 34 deputati e da 15 a 18 senatori. Per ora solo il terzo gruppo si staccherà dal Pdl, mentre quello di Augello resta all'interno.
Sarà lo stesso Gianfranco Fini alle 15, in una conferenza stampa all'Hotel Minerva, a spiegare la situazione attuale e le sue iniziative future. Intanto si è saputo che il nuovo gruppo dei finiani dovrebbe chiamarsi "Futuro e Libertà per l'Italia", ma non c'è certezza, dato che le voci si stanno rincorrendo, su questo argomento.
Nel frattempo tutta l'opposizione compatta ha chiesto al Presidente del Senato, Renato Schifani, di fissare una data per sentire il Presidente del Consiglio sulla "crisi istituzionale e politica" in corso. Nella lettera si legge: "Signor presidente, abbiamo appreso dagli organi di informazione la notizia che il presidente del Consiglio intenderebbe svolgere nei prossimi giorni, al Senato, una comunicazione sui temi della giustizia e della legalità".
L'Italia dei Valori ha poi rincarato la dose annunciando che farà ostruzionismo alla Camera fino a quando il premier non verrà a spiegare cosa è successo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©