Politica / Politica

Commenta Stampa

Alfano e Bersani dicono No

Fini e Casini favorevoli al Monti-bis


Fini e Casini favorevoli al Monti-bis
30/09/2012, 17:58

“Se, come è mio auspicio, si forma una lista civica nazionale e chiaramente è candidato alla guida del governo il senatore Monti, se questa lista vince poi le elezioni, il presidente Monti a Palazzo Chigi ci rimane.” Queste le parole del Presidente della Camera, Gianfranco Fini, durante l’Assemblea dei Mille per l’Italia. “Credo che Angelino Alfano – continua Fini - questo aspetto l'abbia chiaro ma e' evidente l'imbarazzo e la difficoltà del Pdl ad ammetterlo.”

È chiaro quindi l’auspicio del Presidente della Camera di formare una grande lista civica nazionale con a capo Mario Monti, auspicio condiviso anche dal leader dell’Udc, Pierferdinando Casini. Per Casini, infatti, un Monti-bis sarebbe “Un contenitore che sta tra il Pdl e il Pd ed è alternativo al grillismo.”

Del tutto contrario è invece il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, il quale, durante la Conferenza del Mezzogiorno, ha dichiarato: “Basta scorciatoie e ricette italiche, la politica deve tornare ad essere credibile. La politica deve rimettersi in gioco, deve affermare il suo ruolo e riconoscere il suo limite, questo vale anche per l’Italia del dopo-Monti.” Dello stesso parere è anche il segretario del Pdl, Angelino Alfano, il quale ribadisce che se mai dovesse esserci un Monti-bis, il Tecnico deve decidersi a candidarsi.

Dal canto suo Monti ha già chiarito più volte che non ha alcuna intenzione di candidarsi, chissà se fino alle e lezioni cambierà idea.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©