Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Non ci sono precedenti simili nella storia del Parlamento

Fini: "Sul caso Ruby, decida la Giunta per le autorizzazioni"


Fini: 'Sul caso Ruby, decida la Giunta per le autorizzazioni'
02/03/2011, 17:03

ROMA - Il Presidente della Camera Gianfranco Fini ha risolto per ora il problema del conflitto di attribuzione che la maggioranza ha sollevato ieri sul caso Ruby. In pratica, secondo la maggioranza, la Camera dei Deputati dovrebbe far notare alla Corte Costituzionale (che probabilmente, data la giurisprudenza esistente, rigetterebbe il ricorso) che la Procura di Milano non ha trasferito gli atti, come secondo loro dovrebbero fare, al Tribunale dei Ministri.
Ma per il Presidente della Camera, la situazione è nuova, non ci sono precedenti di cose simili. Per questo ha chiesto alla Giunta per le Autorizzazioni a procedere di esaminare la questione e di fornire un parere. Ma nella comunicazione, Fini fa anche notare come il ruolo della Presidenza della Camera faccia comunque da filtro. E nel far questo richiama tre casi - uno nel 2003, uno nel 2006 e uno nel 2008 - in cui il conflitto di attribuzione non venne presentato, nonostante il patrere favorevole della maggioranza, proprio perchè il Presidente della Camera pro-tempore non ritenne che ci fossero i motivi per portare avanti l'iniziativa. Ma fa anche presente come quei tre casi fossero diversi dal caso attuale, per cui la Presidenza della Camera deciderà solo dopo avere tutti i dati a sua disposizione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©