Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Non condiviso anche il salvataggio di Lunardi

Finiani delusi sul lodo Alfano: "E la legalità?"


Finiani delusi sul lodo Alfano: 'E la legalità?'
20/10/2010, 14:10

ROMA - Non è andata giù agli elettori finiani la doppia decisione di Futuro e Libertà per l'Italia di votare a favore dell'emendamento Vizzini sulla retroattività della legge Alfano costituzionale sulla immunità del premier e contro l'autorizzazione a procedere. I siti web di Farefuturo e Generazione Italia sono stati letteralmente subissati di proteste da parte degli elettori finiani, incavolati per le decisioni del partito. Proteste a cui ha cercato di dare risposta il direttore di FareFuturo, Filippo Rossi, con una prima risposta, già nella giornata di ieri: "Su Lunardi sono perplesso come Granata. Sul Lodo è quello che i finiani hanno sempre detto. Si può non essere d'accordo e lo capisco. Ma non c'è novità".
La risposta però non ha soddisfatto, tanto che le proteste sono anche aumentate. Al punto che lo stesso Rossi ha risposto con un editoriale, questa mattina, dal significativo titolo: "Ma il berlusconismo non può finire per via giudiziaria". A parte qualche pericoloso accostamento (mettere nella stessa frase Berlusconi e piazzale Loreto fa venire i brividi), il succo dell'articolo è che l'appoggio a Berlusconi è una cosa dovuta perchè il premier va sconfitto con gli argomenti. Una risposta che è stata benzina sul fuoco, se si pensa che una delle prime risposte è stata quella di Piero: "Ma stai scherzando??? e l'articolo 3 della costituzione??? lo sospendiamo 'senza enfasi'?".
Non diversamente è andata sul sito di Generazione Italia, dove il tenore delle dichiarazioni è simile, al punto che c'è stato anche chi ha dato del traditore a Fini. Insomma, se il buon giorno si vede dal mattino, per Fli saranno tuoni e fulmini

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©