ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Politica / Politica

Commenta Stampa

Ma è stata la solita pagliacciata

Finito il voto su Rousseau: il 60% decide di salvare Salvini


Finito il voto su Rousseau: il 60% decide di salvare Salvini
19/02/2019, 09:01

ROMA - Alla fine tutto si è svolto come previsto. L'annuncio dato dal Movimento 5 Stelle è che 31 mila persone hanno votato contro l'autorizzazione a procedere nei confronti del Ministro dell'Interno Matteo Salvini per il caso Diciotti e 21 mila hanno votato a favore. Ma naturalmente nessuno è in grado di dire quali siano i dati reali, se questi o altri: non c'è controllo nè verifica da parte di enti terzi. C'è solo la dichiarazione dello staff della Casaleggio & Associati, che vale quello che vale. 

Il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha esultato: "Grazie a tutti i 52.417 iscritti che oggi hanno partecipato alla votazione online su Rousseau. Far votare i cittadini fa parte del nostro Dna, lo abbiamo sempre fatto come accaduto per il contratto di Governo, per la scelta dei nostri parlamentari o per i programmi. L'altissimo numero di votanti dimostra anche questa volta che Rousseau funziona e si conferma il nostro strumento di partecipazione diretta". In realtà, non c'è stata nessuna partecipazione diretta: 50 mila persone sono l'1 per mille del corpo elettorale e circa il 4 per mille di coloro che votarono il Movimento 5 Stelle lo scorso 4 marzo. Per di più, la piattaforma Rousseau è stata a lungo fuori servizio, dato che è fatta così male da non reggere poche migliaia di contatti contemporaneamente. Ed è stata bucata per l'ennesima volta dall'hacker Rogue0, che ha dimostrato ancora una volta tutti i limiti per la sicurezza di chi concede i suoi dati alla Casaleggio & Associati 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©