Politica / Politica

Commenta Stampa

Fli. Ambrosino: "assessorati ai signori delle tessere"


Fli. Ambrosino: 'assessorati ai signori delle tessere'
24/03/2012, 13:03

La politica degli annunci fa proseliti. Il Pdl napoletano, appena lo scorso novembre, annunciò in pompa magna che i presidenti delle cinque municipalità conquistate dal centrodestra a Napoli, non avrebbero nominato i mini assessori. In questo modo si sarebbero risparmiati un milione di euro da destinare alle fasce deboli della popolazione. Plaudimmo con favore a questa nobile decisione che però ha avuto vita brevissima. È evidente che le troppe cambiali politiche contratte da qualcuno per i congressi del Pdl, svolti nelle scorse settimane, hanno reso necessario il venir meno all'impegno. Cariche istituzionali; vice presidenze e mini assessorati delle municipalità, sono state e stanno per essere affidate a tanti "signorini" delle tessere, in qualche caso trombati di turno alle ultime elezioni comunali, in altri addirittura consiglieri di altri partiti estranei alle maggioranze. Questo modo di fare politica, vecchio e stantio, è tra le cause della discesa all'8% della credibilità dei partiti ed è ben lontana da quella richiesta di rinnovamento, di trasparenza e impegno civico che Futuro e Libertà è impegnata a realizzare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©