Politica / Politica

Commenta Stampa

Flora Beneduce al Senato per la presentazione “De gli eroici furori”


Flora Beneduce al Senato per la presentazione “De gli eroici furori”
14/12/2011, 11:12

“La biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” è stata fucina di cultura, ma anche di moralità”. Con queste parole Flora Beneduce, primario di Medicina generale e Pronto soccorso degli ospedali riuniti della Penisola sorrentina, ha commentato l’evento che si è tenuto ieri a piazza della Minerva, dove è stato presentato il XXI volume della Biblioteca dell’Utopia – Silvio Berlusconi editore “De gli eroici furori” di Giordano Bruno. Alla collana si dedica instancabilmente Marcello Dell’Utri, presidente della commissione per la Biblioteca e l’archivio storico del Senato.
L’opera, curata da Eugenio Canone, offre uno spaccato sull’Europa dilaniata dai conflitti religiosi nel XVI secolo e offre lo spiraglio di un sistema morale innovativo, che indica agli uomini due vie alternative: l'amore e la conoscenza. Giordano Bruno coltiva l'utopia di un uomo migliore, sopraffatto da un “eroico furore”, che gli consente di cogliere il divino in sé. Il volume è un’autentica summa della filosofia nolana, che intende l’individuo capace di migliorarsi nel percorso d’individuazione che lo conduce al Dio che ha in sé.
“Ringrazio il senatore Dell’Utri per avermi offerto la possibilità di confrontarmi non solo con le pagine terribilmente attuali del frate di Nola, ma anche con colti ed illustri studiosi dell’opera di Bruno – conclude Flora Beneduce -. Questo volume, oggi, sembra essere un vademecum che indica la strada del rispetto, della tolleranza, della crescita individuale e umana. L’invito del nolano ci arriva dal Cinquecento ed è valido sempre: gli uomini non si facciano coinvolgere nelle dinamiche della denigrazione e della violenza, ma scoprano in sé e nell’altro la divinità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©