Politica / Regione

Commenta Stampa

Flora Beneduce: “Con me in Consiglio, la dorsale sorrentina più vicina alla realizzazione”

Presentato un ordine del giorno nel parlamentino campano

Flora Beneduce: “Con me in Consiglio, la dorsale sorrentina più vicina alla realizzazione”
16/11/2013, 11:06

NAPOLI - “La Penisola sorrentina, terra a forte vocazione turistica, non può avere un’ unica via di accesso. E’ necessario assicurare una viabilità alternativa e migliorare quella esistente. Il PUT contempla la possibilità di tracciare una dorsale che possa decongestionare la fascia litoranea del territorio e consentire uno sviluppo a monte. È per questo che sto lavorando in prima persona perché venga ripreso un progetto già noto, ma mai avviato. Ora che questo territorio ha un rappresentante nel parlamentino campano, la dorsale sorrentina non resterà più sulla carta, ma verrà costruita e sarà volano di sviluppo”. Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania, ribadisce così il suo impegno a favore di un’opera che aprirà nuove prospettive di crescita economica al territorio. L’onorevole ha già presentato un ordine del giorno in Consiglio regionale. “Alla vigilia dell’apertura del nuovo collegamento viario ANAS che da Via panoramica di Castellammare di Stabia si collega a Seiano-Vico Equense-statale 145, si preannuncia nuovo caos nel traffico stradale – si legge nel documento inviato al Dipartimento Segreteria Legislativa del Consiglio regionale della Campania -. Infatti l’apertura del tunnel fa sì che il traffico sulla Statale 145, incrociandosi con i movimenti automobilistici provenienti dalle zone alte del territorio determina la paralisi, già in gran parte oggi evidente. Spesso nel corso dell’anno per raggiungere Sorrento o Massalubrense da Castellammare di Stabia ci si impiega fino a due o tre ore. Stiamo per assistere perciò ad un ennesimo flop delle Amministrazioni Pubbliche preposte alla riqualificazione del sistema viabilità carrabile nella Penisola sorrentina-amalfitana. Continueremo infatti a vedere file interminabili di auto, di bus turistici, di mezzi di trasporto merci fermi lungo il tratto Seiano-Meta. E ciò in barba agli alti costi sopportati per la realizzazione del tunnel, il quale si ripete, con l’entrata in funzione aggrava la situazione paralizzando così la vita e lo sviluppo dell’ intera costiera Sorrentina–amalfitana”. È per questo che diventa urgente la realizzazione della dorsale sorrentina, anche a fronte della sospensione, causata da carenza di fondi, del trasporto in funivia Castellammare-Faito,  della discontinuità dei collegamenti via mare, dell’inadeguatezza dei treni della Circumvesuviana a garantire le interconnessioni. Pertanto, “il Consiglio Regionale impegna la Giunta Regionale nella persona del Presidente e degli assessori ai Trasporti, all’Urbanistica, allo Sviluppo economico e al Turismo, affinché nei programmi delle grandi opere, tra le priorità voglia iscrivere la realizzazione della strada dorsale Sorrentina, peraltro già prevista dal Piano Urbanistico Territoriale e di conseguenza tenerne conto e registrandone, se necessario, il tracciato nella nuova stesura del Piano paesistico in corso di rielaborazione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©