Politica / Politica

Commenta Stampa

Oscar Farinetti ospite de La Zanzara

Fondatore Eataly attacca Calderoli: “E’ rimasto una scimmia”


Fondatore Eataly attacca Calderoli: “E’ rimasto una scimmia”
17/07/2013, 18:37

"A Eataly è vietato l'ingresso a persone come Calderoli, non può entrare per motivi di igiene". Ad attaccare il leghista Calderoli è Oscar Farinetti, presidente e fondatore di Eataly, ospite del programma La Zanzara su Radio 24. "Gente come Calderoli e Borghezio dovrebbero dimettersi da umani, da uomini, perché dimostrano dicendo queste cose che non hanno coscienza, e la coscienza è la molla che ha trasformato le scimmie in umani, quindi sono rimaste scimmie", dice ancora Farinetti che continua:  "Calderoli è una scimmia e non mi dimetterò da nulla perché posso dimostrarlo matematicamente". Il presidente dell’Eatly non è certo gentile nei confronti del leghista, al centro delle polemiche per aver offeso il ministro Kyenge, paragonandola ad un orango: "E' rimasto una scimmia perché non ha coscienza e le persone senza coscienza sono scimmie, non tutte le scimmie sono diventate umane, alcune sono rimaste scimmie. Dunque non dovrebbe stare in Parlamento, dovrebbe dimettersi da umano". I conduttori del programma Giuseppe Cruciani e David Parenzo, chiedono al presidente se dare del nano a Brunetta e dell'orango alla Kyenge non sia la stessa cosa:  "La Kyenge non ha fatto nulla per aizzare, sono cose diverse. Sono contrario alle battute sull'altezza di Brunetta, anch'io mi arrabbio se dicono che non ho i capelli. Ma Brunetta ogni tanto se le tira, fa parte del partito dei cattivi, quelli sempre incazzati che ce l'hanno col mondo".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©