Politica / Politica

Commenta Stampa

Fondazione Città Nuove: La Costituente Meritocratica


Fondazione Città Nuove: La Costituente Meritocratica
23/03/2012, 11:03

Dalla Regione Campania parte un laboratorio “La Costituente Meritocratica” per individuare degli indicatori per misurare il merito.

Si auspica che questo sia il primo di una lunga serie di dibattiti che si svolgeranno in ogni regione Italiana per concludere con la stesura di un Documento condiviso.

Il progetto è ambizioso ma nell’attuale congettura economica, in cui si è giunti alla conclusione che stiamo vivendo una crisi di sistema, è necessario adottare criteri di merito per lo sviluppo del nostro paese.

Promuovere una cultura del merito significa “coltivare” il nostro futuro e fare in modo che i giovani non scappino dall’Italia per manifestare le proprie capacità causando esclusivamente un impoverimento del nostro paese; un giovane realizzato è anche pronto a tagliare le proprie radici.

L’Italia è culla della cultura, della civiltà e non può permettersi di essere matrigna.

Ciò premesso nessun argomento di buon senso può essere mosso contro le politiche

realmente meritocratiche, a condizione che esse non siano un pretesto per sacrificare l’equità fra i cittadini. 

La cultura meritocratica per rilanciare lo sviluppo per incentivare l'impegno per aumentare la qualità per premiare il merito per applicare la giustizia per sconfiggere le clientele per conquistare più libertà per modernizzare il sud per proteggere i più indifesi per ricompensare il lavoro per esercitare la giustizia per scuotere l'immobilismo per migliorare l'efficienza per riqualificare il territorio per difendere i più deboli per sollecitare l'impegno per gratificare il lavoro per favorire l'emancipazione per puntare sulle capacità per cambiare classi dirigenti per rilanciare lo sviluppo per scegliere la competenza per lavorare meglio per valorizzare il talento per ricostruire la fiducia per battere il familismo per essere più liberi per gratificare il valore per accrescere la solidarietà per incentivare l'impegno per aumentare la qualità per premiare il merito per esercitare la giustizia per tutelare l'ambiente per valorizzare il talento per riscoprire la partecipazione per scuotere l'immobilismo per spingere il rinnovamento per uscire dalla palude per riconoscere la qualità per realizzare innovazione per fare giustizia sociale per modernizzare il sud per rilanciare lo sviluppo per battere il familismo per favorire il lavoro per migliorare l'efficienza per valorizzare la produttività per accrescere la qualità per premiare il merito
Le idee e l'impegno
della società civile
per l’equità sociale
Segreteria: Fondazione Città Nuove – via Arenaccia 29 - Napoli
Ore 14,30 Registrazione dei partecipanti
La Costituente Meritocratica
ore 15,00 inizio lavori
Monica Maietta Esperta in Pari Opportunità
Luigi Caramiello Docente di Sociologia Università di Napoli Federico II
Daniela Brancati Presidente Premio Immagini Amiche
Valeria Maione Economista Università degli Studi di Genova
Maria Luisa Iavarone Docente di Pedagogia Università degli Studi di Napoli Parthenope
Carmen Gallucci Finanza Aziendale Università degli Studi di Salerno
Tavola rotonda: Raffaella Monia Calia, Fabrizia Coda, Maria Coppola, Giuseppe de Salvin, Riccardo Guarino, Vito Marcelletti, Salvatore Monaco, Lia Polcari, Roberta Raimondi, Simona Ricciardelli, Giovanni Varuni , Fabio Scotto di Vetta, Nadia Verdile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©