Politica / Regione

Commenta Stampa

Fondi europei, Gennaro Salvatore: “Da Regione equilibrio"

De Luca in perenne propaganda

Fondi europei, Gennaro Salvatore: “Da Regione equilibrio'
10/06/2013, 14:17

“Di veramente sconcertante, in questo momento, c'è solo la campagna elettorale perenne del sindaco, vice Ministro di Salerno, Vincenzo De Luca”. Lo afferma Gennaro Salvatore, presidente del Gruppo ‘Caldoro presidente del Consiglio regionale della Campania, commentando le dichiarazioni del sindaco di Salerno sulla ripartizione dei fondi europei destinati agli eventi culturali.

“Sui fondi europei - ricorda Salvatore - questa Regione ha garantito per i territori un riequilibrio mai registrato prima e la Provincia di Salerno e la città capoluogo hanno ottenuto attenzione e risorse che mai si erano viste in precedenza”.

“E' bene ricordare poi che è questa amministrazione regionale che ha avviato l'aeroporto, che ha messo al centro dello sviluppo il porto. Con una buona collaborazione istituzionale ha poi trovato uno sbocco anche l'antica questione della impropriamente difinita ‘metropolitana’ cittadina”.

“E'questa amministrazione regionale, vorrei poi ricordare, che, a proposito dei grandi progetti europei relativi alla riqualificazione ambientale e alla protezione della fascia costiera campana, ha puntato su Salerno e la sua provincia”.

“In un momento difficile per l'intera economia campana, inoltre, garantiamo il pieno sostegno ad eccellenze come quelle del Giffoni Film Festival e del Ravello Festival. La scorsa settimana è stata la Giunta Caldoro a chiedere ed ottenere di inserire, dopo l’esclusione voluta dal Governo, la provincia di Salerno nelle aree di crisi”.

“Dunque – conclude Salvatore- parlano i fatti e non la propaganda. Ed i fatti raccontano della correttezza della Giunta Caldoro e, oggi, delle scelte discutibili di un vice ministro che non ha ancora maturato l’idea di lasciare la sua poltrona di sindaco. De Luca eviti perciò di dare lezioni e risolva la sua incompatibilità come hanno fatto i suoi colleghi Del Rio e Zanonato”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©