Politica / Regione

Commenta Stampa

"Se cade la Lombardia, Piemonte e Veneto seguiranno"

Formigoni: "Resto fino al 2015, la Lega non avrà la Regione"


Formigoni: 'Resto fino al 2015, la Lega non avrà la Regione'
10/09/2012, 15:36

MILANO - Duro attacco del governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, alla Lega Nord, all'uscita dalla riunione dei rappresnetanti dei gruppi del Pdl del nord, che si è tenuto a Verona. Rispondendo alle dichiarazioni rese ieri da Maroni, ha detto: "Ho già detto che io rimango in carica fino al 2015, quindi non mi candiderò alle Politiche del 2013". E poi l'attacco diretto alla Lega: "Continueremo a governare in Piemonte, in Veneto e in Lombardia fino al 2015. Se per ipotesi del quarto tipo, cadesse uno di questi governi, cadrebbero anche gli altri due. Ma è un'ipotesi dell'irrealtà, noi continueremo a governare insieme. Dal 2015, quando avremo finito la nostra esperienza di governo, decideremo insieme chi dovranno essere i candidati governatori di queste Regioni. Fino ad allora la Lega si può scordare di prendere la guida del Pirellone". Insomma, un "simul stabunt, simul cadent" che sa tanto di ricatto politico. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©