Politica / Regione

Commenta Stampa

Il centro sinistra si ricompatta e sostiene De Luca

Formisano (IDV): “Ci ha convinto il coraggio e l’orgoglio”


.

Formisano (IDV): “Ci ha convinto il coraggio e l’orgoglio”
10/03/2010, 16:03

TORRE DEL GRECO - Il centro sinistra torrese ha accolto ieri sera il candidato del centro sinistra alla presidenza Vincenzo  De Luca. Si ricompatta la colazione che ha governato la Campania negli ultimi dieci anni con la speranza di cambiare rotta rispetto al governo di Bassolino. “Abbiamo un peso enorme di aprire una nuova stagione politica in questa Regione - ha detto Enzo Amendola del Pd – non solo per noi e per i tanti problemi di questa Regione, ma anche per il Mezzogiorno che vive una delle fasi più dure dovuta a questa crisi economica. Noi lo stiamo facendo con molta serietà, con tranquillità e anche un pò con il sorriso, perchè abbiamo un candidato che ha un curriculum che è già un programma, abbiamo un’alleanza unita, abbiamo anche una nuova generazione in campo che ha voglia di futuro".
“Mi ha convinto il progetto di una coalizione del nuovo centro sinistra che rompe gli indugi, che taglia i ponti con il passato, che produce una discontinuità politica reale rispetto alla stagione dei Mastella e dei De Mita e che lancia un sogno di cambiamento in questa Regione – ha sottolineato Arturo Scotto di Sinistra e Libertà - . Dobbiamo riuscire a fare tre cose: rompere la spirale negativa tra clientela e politica,  rilanciare un grande piano per il lavoro e per l’occupazione, mettere al centro la lotta alla camorra e alle mafie". In un primo momento Italia dei valori era titubante nei confronti di Vincenzo De Luca. Poi è arrivato il cambiamento. “Ci ha convinto Vincenzo De Luca, il suo coraggio, il suo orgoglio e la sua linearità - ha spiegato Nello Formisano di IDV - . E’ venuto al congresso nazionale di Italia dei valori e si è confrontato con i delegati non solo della Campania, ma con quelli di tutt’Italia". Presente anche Anita Sala, candidata di Idv in Regione che ha esposto le linee programmatiche per portare Torre del Greco in Regione Campania. “Bisogna sviluppare il turismo in Campania - ha concluso Sala - perché è una Regione ricca di siti archeologici, di cultura, abbiamo molte cose da valorizzare”. 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©