Politica / Politica

Commenta Stampa

“Il marchio Berlusconi è sempre forte”

Forza Italia, Renzi: “Marina o Silvio? Li temerei ugualmente”


Forza Italia, Renzi: “Marina o Silvio? Li temerei ugualmente”
05/12/2013, 19:26

 “Marina o Silvio? Li temerei ugualmente. Il marchio è quello di fabbrica. Il marchio Berlusconi è elettoralmente molto forte". Parla così il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, in corsa per la segreteria Pd, le cui elezioni si svolgeranno l’otto dicembre, sull'ipotesi di una discesa in campo della figlia del Cavaliere. "Io credo che Silvio Berlusconi negli ultimi 20 anni non abbia fatto quello che aveva promesso e credo che lo sappia anche lui, dichiara ancora il sindaco a Radio Montecarlo. Il punto però è capire cosa succederà nei prossimi mesi perché qui stanno tutti parlando delle solite cose della politica e non ci rendiamo conto che la disoccupazione sale 12.7 con un senso di rassegnazione da parte dei cittadini". "Io non temo tanto Berlusconi o Grillo - aggiunge poi Renzi - io temo il centrosinistra che continua a parlare al proprio ombelico e non parla dei problemi della gente. Noi siamo un partito di sinistra che dovrebbe parlare del lavoro, ma sul lavoro facciamo i convegni e non cambiamo nulla. Il risultato è la disoccupazione pazzesca della fascia giovanile e del cinquantenne cassaintegrato che perde il posto di lavoro e non lo aiuta nessuno. Allora dobbiamo pensare a un sistema di formazione che sia un sistema di formazione vero, invece ci sono tutte le marchette - lo dico con un francesismo - gli amici degli amici, che vengono nel sistema della formazione professionale che non aiutano il quarantenne, cinquantenne disoccupato a ripartire".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©