Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Franceschini, Pd pronto a nuovo esecutivo senza il Cavaliere


Franceschini, Pd pronto a nuovo esecutivo senza il Cavaliere
17/05/2010, 10:05


ROMA - Con una mossa che la segreteria del Pd dice di «non poter non condividere», Dario Franceschini annuncia a sorpresa che il Pd sarebbe pronto a un governo di emergenza nazionale, nel caso in cui Berlusconi volesse elezioni anticipate. Un’ipotesi al momento futuribile e che per il capogruppo del Pd alla Camera ha come condizione che si tratti di un esecutivo «oltre Berlusconi» ma che riceve reazioni piccate dalla maggioranza come quella di Bondi («frasi deleterie»). Franceschini in Tv dice di essere pronto «a fare qualsiasi cosa», purché sia un esecutivo «che vada oltre Berlusconi». Il ragionamento è articolato: «Se succedesse che il governo arrivasse a una crisi, o che Berlusconi decidesse che la crisi è troppo complicata, che ha troppe lacerazioni nel Pdl, che le vicende giudiziarie che stanno girando intorno alle persone a lui vicine sono troppo complicate. Se decidesse di fare un colpo di mano provocando le elezioni anticipate pur avendo la maggioranza, è chiaro che di fronte all’emergenza, di fronte al tentativo di Berlusconi di elezioni per portare ad una svolta autoritaria, liberarsi degli ultimi ingombri, si dà una risposta di emergenza».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©