Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Le risposte della politica, tra ironia e severità

Franceschini replica a Berlusconi: “Mussolini ha fatto più di lui”


Franceschini replica a Berlusconi: “Mussolini ha fatto più di lui”
10/09/2009, 20:09

Oggi il premier Silvio Berlusconi ha annunciato, senza giri di parole, di ritenersi il miglior premier che abbia avuto l’Italia in 150 anni di Unità. Un autoproclama che ricorda l’aneddoto (falso) di Napoleone che strappa la corona a Pio VII, per incoronarsi da solo e non assoggettarsi al potere della Chiesa. Una dichiarazione, soprattutto, che ha fatto scattare in piedi le alte sfere della politica, tra Pdl ed opposizione
Per Dario Franceschini, segretario del Pd, Berlusconi “di sciocchezze ne dice tante”. “Non sono d’accordo, - continua, - c’è uno che ha fatto più di lui: si chiamava Benito Mussolini”. Pierluigi Bersani, candidato alla poltrona più importante del Pd, sceglie la strada dell’ironia: “Beh, è anche modesto, - commenta, riferendosi al premier, - c’è tutta una storia europea e mondiale che non ha considerato… ci rifletta meglio può dire molto di più”. Forse Bersani non lo ricorda, ma Berlusconi aveva già considerato l’ipotesi di prendere come riferimento panorami più ampi; allora, forse diviso tra pudore e falsa modestia, aveva accettato i propri limiti annunciando che solo Napoleone era riuscito a fare più di lui. Certo, il premier potrebbe anche aver cambiato idea, nel frattempo.
Pierferdinando Casini, numero uno dell’Udc, risponde paventando un’apparente cautela, e c’è da scommetterci che l’abbia fatto nascondendo appena un sorriso. “Non vorrei ferire l’ego di Silvio Berlusconi, - dice, - o mancargli di rispetto ma penso che per tutti gli italiani il migliore presidente del Consiglio resti Alcide De Gasperi”. E aggiunge: “Per quanto riguarda gli ultimi 150 anni avrei dubbi anche su Camillo Benso Conte di Cavour”.
L’Italia dei Valori risponde a muso duro. Per il capogruppo alla Camera, Massimo Donadi, Berlusconi non può recuperare il credito perso all’estero “con battute da cabarettista. La prossima volta cosa dirà? Che è la reincarnazione di Napoleone?”. In effetti, questo sarebbe un buon espediente per rimangiarsi la dichiarazione già citata sull’imperatore francese, chissà che il premier non prenda Donadi in parola. Taglia la testa al toro Felice Belisario, presidente dei senatori dell’Idv, per il quale il Cavaliere “non è bugiardo ma megalomane”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©