Politica / Regione

Commenta Stampa

Francesco Barbato, Noi Sud. Apertura campagna elettorale


Francesco Barbato, Noi Sud. Apertura campagna elettorale
28/02/2010, 14:02

Marigliano, (NA) – Si è tenuta , presso la sala convegni dell’hotel Casal dell’Angelo, l’apertura della campagna elettorale di Francesco Barbato, candidato Noi Sud al Consiglio regionale della Campania. All’incontro sono intervenuti l’on. Tommaso Barbato e l’on.Arturo Iannaccone, parlamentare e segretario nazionale Noi Sud.
“Sono pieno di risorse e iniziative, soprattutto giovane, è vero. Non per questo mi sento penalizzato, anzi trovo nella sana competizione lo stimolo ad andare avanti e promuovere le mie idee -ha affermato il candidato consigliere di Noi Sud- Faccio mio il desiderio di svolta e di cambiamento per il territorio circostante, per il quale mio padre si è battuto a lungo, credendo nella qualità delle intelligenze e delle capacità socio-culturali di un’area florida e promettente come questa.“ E ancora:”Sarò un punto di riferimento per la ‘nuova’ regione”
Ha esordito un commosso Tommaso Barbato:“Parlo con il cuore, lo stesso che mi ha guidato in tutti questi anni. Oggi apro la strada a mio figlio, dopo che ho ritirato la mia candidatura dal Pdl. Non sono stato escluso -ha spiegato ai presenti- per un “codice etico”, sotto gli occhi di tutti mai applicato: ho provveduto a diffondere casellario giudiziario con relativi carichi pendenti per dimostrare la trasparenza del mio stato giuridico. Mi hanno proposto una candidatura all’interno di una lista collegata al Popolo della Libertà, compromessa e priva di progetti concreti. Ho rifiutato: ho detto no alla politica malata, fatta solo di corse al potere. L’adesione al Pdl ha intimorito qualcuno che sapeva che avrei raccolto consensi ovunque, perché mi circondo solo di persone serie, che desiderano per la Campania un futuro diverso. Sono a favore dei giovani e, quando Arturo Iannaccone mi ha proposto di far parte di Noi Sud, ho rifiutato perché la dignità viene prima di ogni altra cosa. Mi sono già esposto pubblicizzando la mia certa candidatura nel Pdl. Non ho mai scelto il trasformismo per la poltrona. Condividendo il mio pensiero, l’on. Iannaccone ha ritenuto opportuno non disperdere la potenzialità di una forza giovane proponendo la candidatura a mio figlio Francesco. Per una politica fresca, ma ricca di principi onesti.”
Poi l’intervento del segretario nazionale di Noi Sud, l’on.Arturo Iannaccone:”Oggi, dopo aver ascoltato le parole di Francesco e di Tommaso Barbato, affermo che possiamo continuare a credere nella politica come strumento di risposta ai bisogni dei cittadini. Quando Lombardo ha virato a sinistra noi abbiamo ritenuto giusto intraprendere un altro percorso, distante da quello precedente. Un grande partito per il Sud, per il suo sviluppo, per il domani dei giovani. A chi, come Marchionne, vuole che il Mezzogiorno venga lasciato da parte rispondo con orgoglio guardando Francesco e i nostri giovani”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©