Politica / Politica

Commenta Stampa

Fratelli d’Italia: "De Magistris peggio del terremoto"


Fratelli d’Italia: 'De Magistris peggio del terremoto'
10/04/2013, 11:53

La città nuovamente in piazza contro il sindaco De Magistris, Fratelli d’Italia interviene sulla manifestazione dei commercianti e cittadini organizzata oggi a Napoli in concomitanza con la serrata degli esercenti contro l’amministrazione comunale. Per il parlamentare Marcello Taglialatela. “De Magistris ha fatto peggio del terremoto del 1980, Napoli è in una situazione di abbandono e degrado che non si vedeva da oltre 30 anni, con un distinguo non  da poco, perché negli anni 80 il degrado era dovuto ad un evento imprevedibile, oggi è invece frutto delle scelte fallimentari del sindaco.” “E’ indispensabile per il bene di Napoli” - conclude Taglialatela -  “che il sindaco si faccia da parte, che ci si adoperi per un governo di salute pubblica della città, al quale partecipino tutte le forze sane  delle città fuori dalla logica dei partiti, in cui il consiglio comunale sia motore dell’azione amministrativa e non semplice appendice di un sindaco incapace ”. Contro l’amministrazione comunale interviene anche il presidente del consiglio provinciale di Napoli, Luigi Rispoli, “ De Magistris è ormai un capopopolo senza popolo, non conosce i bisogni della città, è sordo al dissenso e si preoccupa solo di portare avanti scelte fallimentari e miopi che stanno distruggendo Napoli.” Abbia il coraggio di dimettersi e di ammettere il suo fallimento” conclude Rispoli. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©