Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Frattini,duri con i rumeni che delinquono


Frattini,duri con i rumeni che delinquono
23/02/2009, 10:02

"L'Italia vuole chiarire una volta per tutte che noi accogliamo e continueremo ad accogliere i romeni che lavorano rispettando la legge, ma al tempo stesso che saremo fermissimi nei confronti di coloro che non rispettano la legge". Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri Franco Frattini, al suo ingresso al Consiglio Esteri a Bruxelles. Frattini incontrerà oggi anche il suo collega romeno Cristian Diaconescu e in serata i due ministri avranno un colloquio a Roma.

"La Francia - ha proseguito Frattini - ha espulso solo nel 2008 oltre 7000 cittadini romeni, l'Italia ne ha espulsi circa 40, quindi le rassicurazioni le debbono dare i romeni a noi, che non ci siano più criminali romeni nelle nostre strade". Il ministro ha poi spiegato che "consideriamo la Romania un partner assolutamente strategico io sono stato uno dei principali avvocati della Romania nell'Unione europea". Diaconescu volerà stasera a Roma per esprimere vicinanza alla comunità romena in Italia, dopo gli episodi di xenofobia, e per sostenere "lo sviluppo dell'eccellente relazione bilaterale che lega i due Paesi, ai sensi del partenariato strategico tra Italia e Romania", come ha spiegato in un comunicato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©