Politica / Regione

Commenta Stampa

Al Pdl mancano 2000 voti per la vittoria

Friuli Venezia Giulia, vince la Serracchiani, crolla M5S


Friuli Venezia Giulia, vince la Serracchiani, crolla M5S
23/04/2013, 09:08

TRIESTE - Passata la notte, si hanno i dati completi sulle elezioni in Friuli Venezia Giulia. Viene confermata la vittoria di Debora Serracchiani, candidato del centrosinistra, anche se di misura: 211.508 contro i 209.442 del suo principale avversario, Renzo Tondo, candidato del centrodestra. Terzo è finito l'esponente del Movimento 5 Stelle, Saverio Galluccio, con 103.133 voti; lontanissimo Franco Bandelli, esponente di "Un'Altra Regione", con 12.909 voti. 
Esaminando il voto, si notano due cose: la prima è il netto crollo del Movimento 5 Stelle, che alle elezioni politiche in febbraio ha preso il 27,4% dei voti e adesso si ferma al 13,75%. Praticamente in soli due mesi ha dimezzato il proprio consenso. E' evidente che la maggior parte dei voti alle politiche dati ai grillini erano di protesta; ma quando si tratta di eleggere qualcuno vicino ai cittadini, la protesta si riduce di molto. 
La seconda cosa è l'alta percentuale di voto disgiunto: quasi il 15% di coloro che hanno votato per le liste di centrodestra hanno poi votato Galluccio e non Tondo come Presidente della Regione. Un voto disgiunto che ha finito col far vincere la Serracchiani, ma che dimostra che i serbatoi elettorali dei grillini e del centrodestra sono contigui; e che evidentemente Tondo non era la persona più adatta da schierare in queste elezioni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati