Politica / Napoli

Commenta Stampa

Futuro e Libertà. Piano Ztl: "dispositivo dittatoriale e non partecipato"


Futuro e Libertà.  Piano Ztl:  'dispositivo dittatoriale e non partecipato'
24/09/2011, 09:09

“ Il nuovo dispositivo Ztl messo in atto dal Comune di Napoli – dichiarano il capogruppo, Andrea Santoro, il coordinatore cittadino e provinciale, Pietro Diodato ed il dirigente Fli, Raffaele Di Monda - in vigore da giovedì scorso, ha già creato non poche polemiche e disagi, imprigionando la città. Il Fli con un manifesto simbolico che raffigura l’area del centro storico dietro le sbarre di una prigione, non fa altro che spiegare lo spirito di chi vive quotidianamente la città. Inoltre tale provvedimento è illegittimo ed iniquo. Abbiamo chiesto più volte di incontrare l’Amministrazione, per aprire un tavolo di discussione, ma non abbiamo ricevuto risposta. Napoli diversa dalle altre città d’Italia anche per l’organizzazione delle zone a traffico limitato. La città è dei cittadini, è di chi la vive quotidianamente. Siamo pronti a scendere in piazza e a fare ricorso con un documento sottoscritto da oltre 250 persone”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©