Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Delude la stampa estera: nessuna domanda 'scomoda'

G8: Berlusconi incassa i complimenti Onu e punzecchia Repubblica


G8: Berlusconi incassa i complimenti Onu e punzecchia Repubblica
09/07/2009, 20:07

Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon, si è espresso favorevolmente nei confronti dell’Italia per quanto riguarda l’organizzazione del G8 a L’Aquila. “Quello che ho visto qui è davvero favoloso, - ha dichiarato, - e merita di essere riconosciuto. L’organizzazione dell’evento sotto ogni profilo, dei lavori come dell’assistenza e dei servizi va elogiata. Non poteva andare meglio”.
Il segretario dell’Onu si è poi detto lieto di “poter essere qui a manifestare vicinanza e solidarietà alla popolazione italiana colpita dal terremoto”, aggiungendo che certamente tornerà in Abruzzo.
Il plauso è stato accolto, come non poteva essere altrimenti, con soddisfazione da Silvio Berlusconi, che ne ha approfittato, in giornata, per lanciare una stoccata al quotidiano La Repubblica, in riferimento ai numerosi articoli incentrati su di lui che, comparsi per lo più proprio su quella testata, hanno tenuto banco nelle scorse settimane. Un battibecco che si era avvicinato alle aule di tribunale dopo che il premier, in più occasioni, aveva invitato gli industriali a non comprare pubblicità sui media che parlano troppo spesso della crisi; in tutta risposta il Gruppo Espresso aveva annunciato una querela per boicottaggio.
“Non avete raggiunto il risultato che volevate. Auguri”, ha risposto Berlusconi al giornalista di Repubblica che, a L’Aquila, dopo lo spazio dedicato alle domande era salito sul palco per chiedere se ritenesse veramente che gli articoli pubblicati in queste settimane avessero rovinato l’immagine dell’Italia al G8. La replica del premier è stata accolta con un inaspettato applauso da parte del pubblico.
Il giornalista aveva, a dire il vero, già cercato di fare questa domanda a Berlusconi, ma non aveva potuto in quanto il Cavaliere aveva sostenuto che fosse fuori tema; soltanto dopo le insistenza del collega, che aveva replicato che l’accoglienza riservata al premier dagli altri capi di Stato nonostante le bufere sulla sua vita privata fosse un tema attinente al G8, è stato possibile fare la domanda ed ottenere la risposta.
Parlando di un buon rapporto con gli altri leader, Berlusconi ha affermato: “Ci sono due tipi di realtà: quella della gente e quella che qualche volta i giornali descrivono che è di pura fantasia. Mi pare lampante”.
Altro particolare degno di nota durante la conferenza, il comportamento anomalo della stampa straniera, pur presente all’incontro. Malgrado le aspre critiche che sono arrivate in questi giorni dall’estero, infatti, nessuno ha fatto domande ‘scomode’. La conferenza stampa conclusiva è prvista per le 13 di domani.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©