Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Galan, se c'è chi dorme attorno alle cose della caccia, di certo non sono io


Galan, se c'è chi dorme attorno alle cose della caccia, di certo non sono io
20/01/2011, 11:01

“Chi è che dorme o finge di non sapere come stanno le cose della caccia? Non desidero polemizzare con nessuno, tanto meno con gli ‘ambientalisti immaginari’ o i portatori di una cattiva coscienza venatoria. Nel senso che -sono convinto - tra coloro che dicono di non amare la caccia molti sono quelli che amerebbero invece praticarla in quanto passione antica e civilissima, se vissuta come dev’essere vissuta ogni vicenda legata al rispetto più autentico della natura. Nessuno manipola leggi statali o direttive comunitarie, e se alcune Regioni stabiliscono propri calendari per quanto riguarda i tempi di durata della stagione venatoria, questo accade perché è del tutto legittimo che ciò accada. Comunque, se accade perché esistono norme e leggi che, se da una parte concedono il cosiddetto ‘prelievo venatorio’, dall’altra giustamente pretendono ‘la protezione della fauna selvatica’ ”.

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©