Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Gasparri: "Indagine conoscitiva sulla RU486"


Gasparri: 'Indagine conoscitiva sulla RU486'
27/08/2009, 12:08

Continua l'offensiva ideologica della maggioranza contro la pillola abortiva RU486. Nonostante sia usata in tutta Europa (tranne Iralanda, Polonia e Italia) e nonostante il via libera dell'AIFA, non si vuole permettere l'utilizzo di questo sistema alternativo per risolvere il problema dell'aborto. E così questa volta tocca a Maurizio Gasparri, del PdL, porre un ulteriore paletto sulla strada dell'adozione della RU486: una indagine conoscitiva. "L'indagine conoscitiva sugli effetti della Ru486 si farà. In commissione Sanità del Senato sentiremo tecnici ed esperti in modo da farci un'idea sugli effetti della pillola e poi per capire se rispetta quanto prevede la legge 194 sull'aborto. Sostenere che la Ru486 è un farmaco vuol dire che la vita è una malattia. Il nodo della questione è capire come verrà assunta la pillola".
Non distanti sono le posizioni degli altri esponenti del PdL. come Fabrizio Cicchitto e ul Sindaco di Roma Gianni Alemanno, che hanno sostenuto la necessità di conoscere quali siano gli effetti della pillola (come se non si conoscessero, visto che si usa da oltre 15 anni, all'estero).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©