Politica / Parlamento

Commenta Stampa

GAY PRIDE, LUXURIA: "CARFAGNA, BACIA UNA DONNA IN PUBBLICO E VEDRAI..."


GAY PRIDE, LUXURIA: 'CARFAGNA, BACIA UNA DONNA IN PUBBLICO E VEDRAI...'
19/05/2008, 19:05

Gay Pride della discordia. La decisione del ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, di non concedere il patrocinio al Gay Pride, ha scatenato l’ira degli addetti ai lavori. “Come fa il ministro a dire che non esistono discriminazioni sul lavoro per le persone omosessuali?”, polemizza il presidente di Arcigay, Aurelio Mancuso. E Franco Grillini: “Le sue battutacce da bar confermano quanto la destra italiana sia omofoba e non ami la diversità”.

La manifestazione è in programma al 28 giungo a Bologna. E dopo gli interventi di Grillini e Mancuso è stata la volta di Vladimir Luxuria, ex deputato, del Prc. Un invito? Oppure è battaglia? “La ministra Mara Carfagna ha dichiarato, tra l’altro, che l'omosessualità non è più un problema e pertanto non c’è bisogno di manifestare. Poiché la ministra sembra non vivere in questo mondo, la invito a scambiare innocenti effusioni sentimentali con un’altra donna in pubblico per rendersi conto che l’omosessualità continuerà ad essere un problema finché sarà la società a crearci problemi”.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©