Politica / Politica

Commenta Stampa

Gianni Fontana confermato segretario della Democrazia Cristiana


Gianni Fontana confermato segretario della Democrazia Cristiana
13/11/2012, 09:09

Il Segretario uscente della Democrazia Cristiana, Gianni Fontana, è stato confermato per acclamazione alla guida del Partito. Fontana guiderà la DC mentre il Consiglio Nazionale provvederà a stilare il nuovo programma e la nuova struttura di partito. "Non sono fautore del partito delle nostalgie – afferma il neo-segretario nel suo discorso di ringraziamento – Innanzitutto, nessuno degli iscritti del ’92 potrà essere candidato. Io penso che dobbiamo quanto prima avere aria nuova, metodi nuovi. Dobbiamo dotarci di un codice etico, dobbiamo essere un esempio per la società, molto più rigidi delle leggi. Si dice che la classe dirigente sia lo specchio del Paese: lasciatemi sperare che la classe dirigente possa essere il meglio del Paese come fu nel 1948. Da domani deve partire il nuovo tesseramento, è una questione decisiva. Ciò che c’è da fare è il partito nuovo, con grande decisione e velocità. Ciò comporta un tesseramento popolare. Vorrei che tantissimi italiani salissero sul nostro treno, per farli con noi compagni di viaggio: non parlo di tessere, parlo di persone, di donne, uomini, giovani, esponenti del mondo della cultura, mondo delle professioni, sindacati e associazioni". 
Parole condivise dall’Assemblea come testimonia l’intervento di Ettore Bonalberti “Pensare di ricostruire la presenza dei cattolici democratici e dei cristiano sociali secondo le vecchie abitudini è impensabile. La mia mozione era di assumere l’impegno di organizzare la nuova forma partito al Consiglio Nazionale”.
Antonino Giannone, presidente dell’associazione Alef, ha commentato "C'é da purificare l'aria, perché le nuove generazioni, crescendo, non restino avvelenate" dice il Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della CEI. Questa frase ci riporta a Don Sturzo: "La libertà è come l'aria: si vive nell'aria; se l'aria è viziata si soffre; se l'aria è insufficiente si soffoca; se l'aria manca si muore".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©