Politica / Politica

Commenta Stampa

Giorgi, puntare su cultura per ripresa occupazionale

Domani forum imprese culturali e sviluppo regionale e locale

Giorgi, puntare su cultura per ripresa occupazionale
06/06/2013, 14:44

NAPOLI - “I beni culturali e l’intera sfera della conoscenza devono tornare ad essere determinanti per la crescita reale e per la rinascita dell’occupazione. Sul nostro territorio vi è la presenza di un grande patrimonio statico oggi considerato come “ingombranti beni improduttivi da mantenere”, ma anche di un patrimonio dinamico: questi due elementi potrebbero costituire una filiera industriale”. Lo ha detto Marco Giorgi, presidente della Commissione Gestione Imprese della Cultura dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “Le imprese culturali e creative nello sviluppo regionale e locale”, che si terrà domani, venerdì 7 giugno alle ore 15, presso la sede dell’Odcec (Piazza dei Martiri, 30).

“Ad oggi vi è un’idea di cultura ferma all’800 che ci porta a considerare tale settore improduttivo. Occorre fare un salto che, addirittura, potrebbe non bastare: la rivoluzione tecnologica che ha prodotto l’industria culturale è una rivoluzione dal lato della domanda. Adesso, invece, si sta verificando una grande espansione sul lato dell’offerta, che sta cambiando completamente le regole del gioco e che è la somma di due canali di innovazione tecnologica, distinti ma complementari: la produttività e la connettività digitale. Ciò crea un’organizzazione diversa di produzione e circolazione di contenuti culturali e creativi, che non passa più attraverso il mercato ma attraverso quelle che potremmo definire comunità di pratica, ossia situazioni nelle quali le persone scambiano contenuti su una base che non prevede transazioni economiche”.

 “Le risorse culturali del nostro territorio– ha detto il consigliere dell’Odcec Giampiero De Angelis - rappresentano un’opportunità di sviluppo che è ad oggi ancora di dimensioni modeste. È compito anche delle professioni partecipare ad un rilancio finalizzato alla promozione, all’organizzazione e alla gestione di nuovi incubatori di imprese e di idee che coinvolgano soprattutto i più giovani”

Il convegno, moderato dal giornalista Rai Gianni Occhiello, sarà introdotto dagli indirizzi di saluto di Vincenzo Moretta e Maurizio Corciulo, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Ordine partenopeo; Giampiero De Angelis; Marco Giorgi; i consiglieri regionali Gennaro Salvatore e Antonio Marciano; Edoardo Imperiale, direttore generale di Campania Innovazione. Interverranno i docenti Ludovico Solima, Filomena Izzo, Stefano Consiglio; Enzo De Luzio, direttore del Tunnel Borbonico di Napoli; Paolo Giugliano, consigliere di amministrazione “Cappella Sansevero”.

Le conclusioni saranno affidate a Paola Bovier, dirigente della Sopraintendenza Beni Architettonici di Napoli, e Achille Coppola, presidente emerito Odcec Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©