Politica / Parlamento

Commenta Stampa

''Il processo si svolgerà e concluderà secondo giustizia''

Giorgio Napolitano '' Confido nel nostro Stato di diritto ''


Giorgio Napolitano '' Confido nel nostro Stato di diritto ''
20/02/2011, 12:02

ROMA - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, prima della sua visita in Germania, rilascia un intervista al noto domenicale tedesco 'Welt am Sonntag' , soffermandosi tra gli argomenti anche sul caso Ruby, e sul governo.
Riguardo la legge in Italia ''Confido nel nostro Stato di diritto", e sul premier Berlusconi,''Penso che abbia le sue ragioni e buoni mezzi giuridici per difendersi contro le accuse. Sia la nostra Costituzione, sia le nostre leggi garantiscono che un procedimento come questo, in cui si sollevano gravi accuse che il Presidente del Consiglio respinge, si svolgerà e concluderà secondo giustizia''.
Sul governo invece ''Regge finché dispone della maggioranza in Parlamento e opera di conseguenza. In Italia troppo spesso il dibattito politico ha toni eccessivi che lo portano a degenerare in vera e propria guerriglia. Troppo spesso si scelgono toni troppo clamorosi, troppo eccessivi, nel giudizio si manca di misura, molte analisi sono contraddistinte da un certo estremismo. Tutto questo contribuisce a inasprire la tensione politica. I partiti si scontrano, si dividono, tutto questo in un certo modo è normale in una democrazia. In Italia, tuttavia, ciò degenera in una vera e propria guerriglia politica''.


 

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©