Politica / Politica

Commenta Stampa

Ricordando l'anniversario dell'eccidio di Marzabotto

Giorgio Napolitano esalta l'importanza della costituzione

''Alla resistenza si deve la libertà e la Costituzione''

Giorgio Napolitano esalta l'importanza della costituzione
02/10/2011, 12:10

NAPOLI - Nell’ultimo giorno della sua breve permanenza a Napoli, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ricorda l'anniversario dell'eccidio di Marzabotto, una delle stragi più cruenti della seconda guerra mondiale perpetrate dalle truppe naziste su popolazione civile, esaltando l’importanza e la forza dei principi fondamentali della nostra Costituzione come garanzia di corretta democrazia: ''I valori e i principi fondamentali cui si ispirarono quanti, sacrificando sè stessi e la propria vita, hanno consegnato alle generazioni successive una Repubblica nuova e libera. Spetta a ciascuno di noi, in nome di quegli stessi principi, continuare ad amarla e consolidarla''.
Giorgio Napolitano soffermandosi sulla sofferente pagina della strage di Marzabotto, dove persero la vita oltre 700 persone tra cui molti bambini e donne, ha rimarcato l’importanza e il dovere di ricordare tutte le persone che hanno combattuto e sacrificato la propria vita per liberarci dalla tirannia Italo-tedesca e regalar all’ Italia il bene supremo della libertà: ''E' un dovere per noi tutti perpetuare il ricordo di coloro che combatterono nelle fila della Resistenza, restituirono all'Italia il bene supremo della liberta' e della dignita' nazionale. A loro si deve se l'Assemblea costituente pote' approvare, grazie alla convergenza di forze politiche diverse, la nostra carta fondamentale in cui sono enunciati i valori e i principi fondamentali cui si ispirarono quanti, sacrificando se stessi e la propria vita, hanno consegnato alle generazioni successive una Repubblica nuova e libera. Spetta a ciascuno di noi, in nome di quegli stessi principi, continuare ad amarla e consolidarla. In questo spirito e nel ricordo delle vittime dell'eccidio - conclude Napolitano - rinnovo a tutti i familiari e partecipanti alla cerimonia il mio commosso, partecipe saluto''.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©