Politica / Parlamento

Commenta Stampa

GIORNALISTA AGGREDITO, VIGILE: NESSUNA ZUFFA


GIORNALISTA AGGREDITO, VIGILE: NESSUNA ZUFFA
09/01/2009, 21:01

Non ci sarebbe stata alcuna aggressione da parte del sindaco di Orta Nova, Giuseppe Moscarella (nella foto), nei confronti del giornalista Gianni Lannes: lo afferma il maresciallo dei vigili urbani della cittadina dauna Michele D'Arasmo, che in quel momento era con il sindaco e che quindi ha assistito alla scena. Secondo il suo racconto, Lannes si è presentato al sindaco chiedendogli della documentazione relativa all'abbattimento della scuola media Pertini. Il sindaco gli ha risposto che la richiesta andava fatta all'ufficio tecnico, ma il cronista - sempre secondo questa versione dei fatti - lo ha seguito con una piccola telecamera nel suo ufficio: Moscarella si sarebbe allora voltato e avrebbe messo una mano sull'obiettivo, provocando la caduta a terra della telecamera. In quell'istante il giornalista - racconta il maresciallo - si è gettato per terra dicendo che il sindaco lo aveva aggredito. ''In realtà - spiega il vigile urbano - non c’è stata alcuna aggressione, come documenta anche il referto medico che parla di una scalfittura alla falange del pollice della mano sinistra che il giornalista si è probabilmente procurato quando la telecamera è caduta''. Peraltro - dice ancora D'Arasmo - lo stesso sindaco è stato portato con il 118 al pronto soccorso perchè in stato di choc per quanto appena accaduto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©