Politica / Regione

Commenta Stampa

Giornata della Legalità, l’Ugl in Irpinia per ricordare il generale Dalla Chiesa


Giornata della Legalità, l’Ugl in Irpinia per ricordare il generale Dalla Chiesa
30/08/2012, 16:15

Giornata della Legalità, l’Ugl in Irpinia per ricordare il generale Dalla Chiesa Sabato 1° settembre, alle ore 10, presso Villa Dora, Prata Principato Ultra, il Segretario Generale Centrella consegna la ‘Campana della legalità’ in nome dei valori umani ostacolati dalla criminalità organizzata

L’Ugl celebra la Giornata della legalità in Irpinia. Un evento organizzato - a trent’anni dalla morte del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa - e in memoria del coraggio e dei valori che racchiuse la sua vita stretta dalle mani della mafia.
L’appuntamento è sabato 1° settembre, alle ore 10, presso Villa Dora, in contrada Vallinai a Prata Principato Ultra.
Il Segretario Generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, consegnerà agli illustri ospiti la “campana della legalità”, simbolo indiscusso della giornata e voce di un Paese che ha voglia di tenere saldi i valori umani e la propria dignità.
Saranno insigniti del premio Antonio Manganelli, Capo della Polizia, e Giuseppe Ferrara, regista del film “cento giorni a Palermo”, pellicola che narra le vicende accadute nei 100 giorni passati nel capoluogo siciliano dal generale Dalla Chiesa.
Sarà proprio il trailer del film di Ferrara ad inaugurare, alle ore 10, la giornata. A seguire saranno consegnati i riconoscimenti “Custodi della Legalità” al Prefetto Carlo De Stefano, Sottosegretario di Stato al Ministero degli Interni, all’ On. Renata Polverini, Presidente Regione Lazio, all’On. Alfredo Mantovano, ex Sottosegretario di Stato al Ministero degli Interni, al Sen. Giuseppe Lumia, all’On. Lorenzo Diana, all’On. Maria Grazia Laganà Fortugno, a Giuseppe Pecoraro, Prefetto di Roma, ad Umberto Guidato, Prefetto di Avellino e a Sergio Bracco, Questore di Avellino. Riconoscimento anche a Fina Rizzo, vedova dell’agente di polizia Domenico Russo, a Salvatore Calleri, Presidente della Fondazione Antonino Caponnetto, al dott. Paolo Setti Carraro, fratello di Emanuela Setti Carraro, a Gennaro Nuvoletta, collaboratore del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e fratello di Salvatore Nuvoletta assassinato a soli 20 anni per ordine dei casalesi, e a Nino Melito nipote di Joe Petrosino assassinato dalla Mafia il 12 marzo 1909 a Palermo. Alle ore 12.00 sarà deposta una corona in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©