Politica / Regione

Commenta Stampa

Giubileo Napoli, Centrella (Ugl): "Doveroso essere qui. Sì all'unità tra parti sociali"


Giubileo Napoli, Centrella (Ugl): 'Doveroso essere qui. Sì all'unità tra parti sociali'
28/05/2011, 12:05

“L'Ugl ha deciso di partecipare all'iniziativa del Cardinale Sepe e di rispondere al suo invito perchè è doveroso per il bene della città di Napoli e della Campania".

Lo ha dichiarato Giovanni Centrella, segretario generale dell'Ugl, intervenendo dal palco del Giubileo per Napoli e sottolineando come “la Chiesa, oggi, sia riuscita a fare quello che noi, parti sociali, sindacati e imprese, non stiamo riuscendo a realizzare, cioè trovare una unità di intenti nell'esclusivo interesse delle persone che rappresentiamo e in generale per il bene del Paese”.

Per il sindacalista “la crisi che in questa terra, con la vertenza Fincantieri, sta conoscendo uno dei suoi momenti più drammatici, anche in confronto alla vicenda Fiat, ci obbliga a remare tutti dalla stessa parte. Ci auguriamo davvero - conclude Centrella - che con l'iniziativa della Curia di Napoli si possa trovare da oggi in poi un punto saldo di incontro tra tutti noi e per questo con grande convinzione abbiamo deciso di sottoscrivere il Patto del Giubileo per Napoli”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©