Politica / Politica

Commenta Stampa

Ne ha parlato questa mattina nella trasmissione Agorà

Giuliano Ferrara guida la carica del Pdl contro Tremonti


Giuliano Ferrara guida la carica del Pdl contro Tremonti
05/10/2011, 11:10

ROMA - Ha suscitato molti mal di pancia l'uscita di ieri di Giulio Tremonti che, richiesto di spiegazioni sul perchè lo spread (cioè la differenza rispetto ai titoli tedeschi) dei titoli decennali spagnoli sia inferiore a quello degli equivalenti titoli italiani, ha risposto: "Perchè lì si svolgeranno le elezioni e quindi ci sarà una novità". Molti lo hanno inteso come un riferimento esplicito alla situazione politica italiana e quindi l'hanno inteso come una richiesta di dimissioni per Berlusconi; anche se è una interpretazione smentita dallo stesso Ministro dell'Economia.
Questa mattina, il primo ad attaccare Tremonti è stato il direttore del Foglio, Giuliano Ferrara, ospite della trasmissione TV AGorà, su RaiTre. E l'ha fatto con la sua solita irruenza: "Ho sentito Berlusconi ed è molto di cattivo umore. Minaccia di andarsene lasciandoci in balìa della sorte e non di un'alternativa concreta. La responsabilità di Berlusconi in politica e la tragedia è di non aver affrontato la questione della crescita quando doveva farlo e quando lo ha annunciato a gennaio dello scorso anno. Questo è il fallimento recente di Berlusconi. Speriamo che ora faccia una dieta di sangue di tigre e bistecche di leone". Poco lusinghiero il giudizio sul Ministro dell'Economia, classificato come "un tributarista di genio e per metà un bambino capriccioso e un colossale imbroglione".
Anche il Ministro dei Beni e attività culturali, Giancarlo Galan, non è tenero nei suoi confronti: "Come avete visto ieri, anche in sede europea, ai ministri più esperti capita di dire colossali fesserie. Non so se si è trattato di un lapsus freudiano o riflessione di un pensiero. Io sono un ministrio più giovane e starò più attento"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©