Politica / Parlamento

Commenta Stampa

GIUSTIZIA: ALFANO, OK INTERCETTAZIONI PER CORRUZIONE E CONCUSSIONE


GIUSTIZIA: ALFANO, OK INTERCETTAZIONI PER CORRUZIONE E CONCUSSIONE
11/01/2009, 11:01

Il Guardasigilli Angelino Alfano sembra chiaro. Sì alle intercettazione anche per i “white collar crimes”. Corruzione e concussione all’interno del ddl Giustizia. In un’intervista a “Repubblica” il numero uno di via Arenula ridimensiona gli scontri sul tema tra An e Lega, da un parte, e Fi dall’altra. "I reati contro la pubblica amministrazione continueranno a essere tra quelli intercettabili". Una polemica durata mesi. Alfano ha detto di aver apprezzato i recenti interventi di Fini, Napolitano, Mancino e Schifani. Non si sente “scavalcato” nel suo ruolo di ministro. “Il testo – spiega al quotidiano - resterà quello uscito dal Consiglio dei ministri", senza bisogno di ulteriori interventi del governo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©