Politica / Politica

Commenta Stampa

Lega e Fratelli d'Italia sostengono le stesse tesi

Gli estremisti cattolici "Provita" organizzano conferenza stampa antiaborto al Senato


Gli estremisti cattolici 'Provita' organizzano conferenza stampa antiaborto al Senato
11/04/2018, 10:40

ROMA - La Onlus "Pro Vita", nota per le sue posizioni religiose estremiste, ha organizzato per oggi al Senato una conferenza stampa dal titolo: "Per la salute delle donne. Le gravi conseguenze dell'aborto sul piano fisico e psichico". A sostegno della conferenza stampa ci sono senatori della Lega e Isabella Rauti, di Fratelli d'Italia, che - c'è scritto nel programma - divulgherà "veri dati sull'aborto". 

In realtà, se è vero che l'aborto è un trauma per le donne, è ancora più vero che portare avanti una gravidanza non voluta è un trauma peggiore. E anche se in Italia esiste la possibilità per le donne di non riconoscere il figlio e lasciare che se ne occupi l'ospedale, resta il trauma del parto non voluto e delle sofferenze fisiche e psichiche che la donna subisce. E che non sono inferiori a quelle di un aborto. 

Il problema è che in realtà gli antiabortisti sono persone che non vogliono che le donne possano scegliere. Perchè applicano le dottrine più estremiste del Vaticano, che negano alla donna la libertà, l'indipendenza e la personalità, e la vogliono solo a casa a cucinare e a badare ai figli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©