Politica / Politica

Commenta Stampa

L'idea è recuperare anche gli ex berlusconiani scontenti

Gli ex An con un piede fuori dal Pdl, il 17/11 si saprà tutto


Gli ex An con un piede fuori dal Pdl, il 17/11 si saprà tutto
11/10/2012, 18:05

ROMA - Ormai appare sempre più probabile la separazione tra gli ex An e il Pdl. E la data appare fissata al prossimo 17 novembre, data in cui è fissata a Milano una manifestazione degli ex An, con probabile presentazione del nuovo progetto politico. Le ipotesi sul nome sono varie, anche se appare probabile che, per richiamare gli ex berlusconiani delusi e scontenti, si utilizzi un simbolo o un nome che faccia riferimento all'Italia o al tricolore. Resta l'ormai profonda separazione tra il futuro del Pdl e degli ex An. Anche se il problema, in fin dei conti, è puramente numerico: nel 2008 vennero eletti in Parlamento 280 deputati del Pdl; nel 2013 - secondo i sondaggi - non ne verranno eletti più di 80-100. E averne solo 15, quelli che Berlusconi era disposto a dargli, non è ritenuto soddisfacente. Anche perchè, con questa legge elettorale, basta superare la soglia del 4% (il minimo necessario per andare in Parlamento) per trovarsi con una trentina di Deputati. E Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri sono convinti di poter superare il 5%, dato che il Fli di Gianfranco Fini viaggia nei sondaggi a livelli da prefisso telefonico. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©