Politica / Politica

Commenta Stampa

Governo - Regioni, Tavella (CGIL Campania): "Caldoro apra fase ascolto e concertazione"


Governo - Regioni, Tavella (CGIL Campania): 'Caldoro apra fase ascolto e concertazione'
17/01/2012, 12:01

 Napoli, 17 gennaio - “Invitiamo il Presidente Caldoro ad aprire una fase di ascolto e concertazione con le parti sociali e datoriali per condividere scelte ed obiettivi da porre all’attenzione del Governo, soprattutto considerando l’apertura che, dopo anni di silenzio, questo esecutivo ha rivolto al Sud ed alla Campania”. E’ questo l’auspicio del segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, a margine dell’incontro Governo-Regioni, svoltosi oggi a Roma, incentrato sui temi legati allo sviluppo del Mezzogiorno.
“Riprendere a parlare di Sud significa, per la Campania – sottolinea Tavella – chiedere senza timidezze gli investimenti necessari per rendere più competitiva l’economia territoriale, a partire dalle infrastrutture. Negli ultimi tempi, al contrario, abbiamo assistito ad un graduale disimpegno di molti investitori, anche a partecipazione pubblica, con un conseguente ritardo in termini di crescita, sviluppo e possibilità occupazionali. Penso alle scelte compiute dal gruppo Ferrovie dello Stato, dall’Anas o da Finmeccanica. Occorre – conclude Tavella – concretizzare le iniziative messe in campo dando seguito agli impegni assunti sia con il “Contratto Campania”, sia con il documento sottoscritto da parti sociali e datoriali ed adottato da Palazzo Santa Lucia. La Campania ha bisogno di risposte e progetti capaci di invertire una tendenza che, di fronte ad un aumento costante della disoccupazione, vede di fatto allargarsi la forbice in negativo con il resto del Paese, determinando una tensione sociale che, alla lunga, rischia di diventare incontrollabile”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©