Politica / Politica

Commenta Stampa

Per il governatore "Non ci sono le condizioni per governare"

Governo, Cota: "Mancano risposte a problemi"


Governo, Cota: 'Mancano risposte a problemi'
07/08/2013, 11:23

TORINO - La situazione legata al quadro politico vive una fase di estrema complessità e di continua evoluzione e - da un lato - mentre l'esecutivo Letta continua a lavorare per le riforme che il paese attende da tempo - dall'altro - l'attenzione della politica e dell'opinione pubblica è puntata al caso Berlusconi, per il quale la Cassazione ha confermato la sentenza nell'ambito del processo Mediaset, relativo all'assegnazione dei diritti televisivi. Di questa situazione ne è consapevole Roberto Cota, presidente della Regione Piemonte, che ha fatto il punto della fase politica delicata che il paese sta attraversando: "Noi diamo un giudizio politico, la situazione del governo e' diventata ingestibile. Da un lato c'e' un Pd spaccato tra giustizialisti e chi e' preoccupato di mantenere in vita per forza il governo. Dall'altro il Pdl preoccupato per quanto accaduto a Berlusconi che ha subito un trattamento che non ha eguali. Ma come possono stare insieme? Non ci sono le condizioni per governare". L'ex capogruppo alla Camera dei Deputati della Lega Nord, infine, indica la strada per la ripresa: "E' un governo paralizzato e bloccato da veti incrociati. Sento dire che bisogna andare avanti perche' 'serve un governo' ma qui ne serve uno che affronti veramente i problemi del Paese, la pressione fiscale, la disoccupazione, la mancanza di competitivita' delle imprese schiacciate dal fisco, il rapporto tra lo stato e gli enti locali, dobbiamo ancora superare il patto di stabilita' per i Comuni che sono alla canna del gas. Servono subito risposte concrete".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©